logo-bt-group-head

Gazebo per terrazzo: come scegliere il più adatto

Gazebo per terrazzo

Optare per un gazebo come copertura del terrazzo rappresenta, soprattutto nel caso di superfici estese, la scelta migliore. Infatti il gazebo per terrazzo riesce a unire perfettamente praticità e stile. Scegliere il modello che fa davvero al proprio caso, è possibile tenendo a mente alcuni fattori importanti quali:

  • dimensioni del terrazzo o dell’angolo verde nel caso di cortili o giardini;
  • stile della propria casa per cercare di realizzare un continuum tra area interna ed esterna;
  • materiale che si intoni bene allo spazio esterno, ai propri gusti e al design esterno della propria abitazione;
  • resistenza dei materiali impiegati, i quali devono inoltre essere ignifughi e resistenti all’azione di agenti atmosferici quali pioggia, nevischio e sole;

Gazebo chiuso per terrazzo e differenza con la pergola

Il gazebo e la pergola rappresentano due soluzioni interessanti per coprire il terrazzo, realizzando così uno spazio esterno protetto e accogliente in cui potersi rilassare leggendo un libro e bevendo un bicchiere di vino. La pergola solitamente viene scelta da coloro che vogliono realizzare un ambiente suggestivo, magari ricco di rampicanti e fiori, un angolo verde ombreggiato e romantico nel proprio giardino. È una struttura fissa, che gode di stabilità ed è adatta a resistere a tutte le stagioni. Per quanto riguarda il gazebo invece, si tratta di una struttura leggera che rientra nelle coperture per esterni rimovibili. Aperta ai lati e coperta nella parte superiore, è ideale per terrazze e giardini, ma non solo, anche per le lunghe giornate in spiaggia. Il gazebo inoltre può essere dotato di tendine staccabili sui lati, che aumentano il grado di versatilità, al fine di aumentare lo spazio d’ombra.

Un gazebo in veranda o sulla terrazza può essere sia chiuso che aperto ai lati, in base ai gusti e alle esigenze personali. La struttura è molto ampia e riesce a contenere diverse persone, motivo per cui riesce a ospitare grandi buffet per cerimonie o feste. Da un punto di vista estetico inoltre, il gazebo per terrazzo risulta molto piacevole alla vista, in quanto è in grado di conferire un tocco di eleganza in più all’ambiente esterno. 

Gazebo per terrazzo

Gazebi per terrazzi in alluminio

L’alluminio rappresenta il materiale maggiormente utilizzato nella realizzazione del gazebo per terrazzo. Infatti si tratta di un metallo estremamente resistente che è in grado di schermare con efficacia diversi agenti atmosferici. Infatti l’alluminio è resistente all’umidità, e all’acqua in quanto impermeabile. Inoltre gode di leggerezza e allo stesso tempo di robustezza. Per questi motivi è largamente impiegato nell’edilizia. 

Tettoie e gazebi per terrazzi

Sapere organizzare il terrazzo è fondamentale per riuscire a sfruttare al meglio lo spazio esterno. Grazie a gazebi e tettoie di qualità, è possibile ottenere uno spazio d’ombra in cui potersi ristorare in compagnia di amici, parenti o di un buon libro. Il gazebo può presentare diverse peculiarità che lo rendono unico e adatto a specifiche esigenze. Il gazebo r501 ad esempio, presenta una struttura in acciaio molto resistente, adatta a proteggere in caso di pioggia, vento e forte sole. Il telo coprente è invece realizzato in PVC ignifugo, al fine di garantire un’eccellente resistenza ai raggi UV e a temperature molto alte. Questo modello, consente di essere personalizzato in base alle proprie esigenze e alle necessità del momento. Infatti il telo superiore può essere implementato dalle pareti scorrevoli o fisse che vengono montate attraverso apposite cinghie

Un altro modello interessante è il gazebo r511 realizzato sempre in acciaio con dimensioni massime 600 x 600 cm; 1500 x 1500 cm. Il telo coprente è anche in questo caso realizzato in PVC ma ha una forma che si va a restringere sempre più verso l’alto. In questo modo la struttura non solo risulta altamente funzionale e pratica al suo scopo, ma a livello estetico è particolarmente suggestiva. Il modello è presente in diverse colorazioni, come ad esempio verde, grigio, bianco o marrone

Ultimi Articoli