Ampliare la casa verso l’esterno con le pergole bioclimatiche

Le pergole bioclimatiche sono innovative soluzioni che associano i normali pergolati ad una tecnologica copertura composta da lame frangisole orientabili e rinchiudibili ermeticamente. Soprattutto, per chi possiede un ampio giardino e un terrazzo, risultano essere un’ottima soluzione per godersi il proprio outdoor e per beneficiare di tanti vantaggi estetici e funzionali. Scopriamoli insieme!

AMPLIARE I CONFINI DI CASA È SEMPLICE

Le pergole bioclimatiche rappresentano una grande innovazione in termini di schermatura solare, permettendo di ampliare a tutti gli effetti la casa, senza dover richiedere permessi aggiuntivi. Sono infatti considerate  un intervento di edilizia libero e amovibile al bisogno, salvo il caso in cui la pergola venga chiusa con delle vetrate laterali. 

PERGOLE BIOCLIMATICHE: TUTTI I VANTAGGI FUNZIONALI, ESTETICI, ECONOMICI

Il segreto delle pergole bioclimatiche risiede nelle lamelle orientabili. La scelta della loro inclinazione, a seconda dei raggi solari e/o del vento, permette di modulare la quantità di luce da far passare e l’intensità della ventilazione che si desidera, ottenendo effetti anche intermedi. Si assicura così un massimo comfort termico e un’immersione nella natura non solo nei diversi momenti della giornata ma anche nei diversi periodi dell’anno.

Le bioclimatiche, con le giuste aggiunte, oltre che riparare dai cocenti raggi del sole, offrono una protezione anche dal freddo invernale e da altre intemperie. Tra le aggiunte efficienti, in particolare, possono esserci: un sistema di illuminazione a led integrato, una chiusura laterale con vetrate, un impianto di riscaldamento. L’integrazione di questi sistemi può creare, a tutti gli effetti, delle stanze aggiuntive vivibili tutto l’anno, in cui organizzare divertenti serate con gli amici, o in cui allestire una piccola palestra, o una rilassante zona living rimanendo sempre immersi nel verde.

GLI ALTRI VANTAGGI

  • un vantaggio estetico, perché una pergola oltre che occupare poco spazio, con le sue linee pulite rende l’abitazione completa ed elegante.
  • un vantaggio economico: poiché le bioclimatiche rientrano tra gli interventi di riqualificazione energetica e quindi beneficiano delle agevolazioni fiscali previste dall’Ecobonus e di uno sconto direttamente in fattura (arrivando anche ad una detrazione fino al 50%).

TIPOLOGIE

Ci sono varie tipologie di pergole bioclimatiche che si suddividono in tre macro-gruppi:

  • Autoportanti: le quali si configurano come isole indipendenti, ideali da collocare in un giardino, magari in prossimità di una bella piscina
  • A piantane anteriori: pergole che creano un’apertura coperta verso l’esterno e una naturale prosecuzione del corpo dell’abitazione, proprio come un portico. Risultano adatte a ricoprire spazi medio-grandi, e sono molto ricercate sui terrazzi degli attici di città.
  • Senza piantane: le quali invece risultano un’ottima struttura per la copertura di spazi più piccoli, quali balconi.

Le bioclimatiche si differenziano poi tra loro perché tutte personalizzabili: a seconda dei propri gusti ed esigenze si possono definire finiture, accessori e automatismi.

ULTIMA EVOLUZIONE: PERGOMOVE

Quest’anno in BT Group è stata lanciata l’ultima evoluzione delle bioclimatiche, l’avveniristica Pergomove retraibile, in cui le singole lamelle possono essere movimentate per offrire un ambiente totalmente o parzialmente coperto dal sole. Con un semplice click sul telecomando in dotazione, il motore Somfy movimenta la copertura aprendo completamente lo spazio, quasi come se la pergola potesse sparire e riapparire ogni qualvolta lo si desidera. Pergomove diviene così sinonimo di outdoor trasformabile e perfetto in ogni occasione.

Vieni a scoprire il modello più adatto alle tue esigenze e amplia i confini di casa!