BT Group: un’azienda 4.0 sempre più green

Da sempre la famiglia Radaelli ha dimostrato di essere attenta all’ecosostenibilità come valore imprescindibile nell’attività industriale. Tant’è che, ad oggi, il green è diventato un vero “modo di essere” che permea e guida tutti gli aspetti dell’azienda brianzola. Il rinnovamento della nuova sede ne è un esempio concreto e visibile a tutti gli stackeholder: clienti, partner, professionisti e architetti. Ideato su progetto di Ivo Pellegri, il nuovo headquarter proietta BT Group nel novero delle aziende più attente all’uso di materiali sostenibili con il minor impatto ambientale a livello di CO2. 

L’attenzione alla sostenibilità è la leva che porta BT Group ad implementare alcune delle più innovative soluzioni industriali. Gli standard e la qualità tipica dal Made in Italy si alzano e portano BT Group nel novero delle aziende più avanzate – tecnologicamente parlando – della zona e del suo mercato di riferimento. Tra i maggiori interventi di sviluppo e ammodernamento spicca la nuova fonderia realizzata in ottica 4.0 per l’ottenimento di un sistema quasi completamente meccanizzato: i processi più complessi e pericolosi sono oggi robotizzati. Questo non solo garantisce una notevole velocizzazione delle tempistiche di produzione dell’alluminio estruso, materia prima dello scheletro di gran parte della produzione firmata BT Group, ma è fondamentale anche in ottica si salvaguardia dello staff impiegato nelle operazioni a più alto rischio per la salute. 

In quest’ottica di protezione e cura del dipendente, il nuovo impianto di verniciatura è il fiore all’occhiello di tutta la filiera produttiva delle schermature solari a marchio BT Group. Grazie ai nuovi sistemi di ultima generazione installati, l’impianto è in grado di rimettere in circolo costantemente tutti gli scarti di lavorazione. Più green e più sicuro al tempo stesso. 

BT Group un esempio di ecosostenibilità industriale tutta brianzola. 

Fonderia BT Group - Form srl
Fonderia BT Group – Form srl