Autoportante o addossato a parete: come scegliere il pergolato

Creare un luogo confortevole per vivere all’aperto protetti dal sole o dalle intemperie, in mezzo alla natura o sul proprio terrazzo, è diventato il must dell’anno. Che si tratti di una struttura indipendente o del prolungamento di una stanza, un pergolato autoportante o addossato alla parete, è la soluzione perfetta per godere dell’aria aperta in ogni stagione.

Proteggersi dalla pioggia, trovare riparo dalla calura estiva, rilassarsi con la lettura di un buon libro, godere di pranzi e cene outdoor con amici e familiari, sono solo alcuni dei vantaggi che si possono avere sfruttando il pergolato attiguo alla propria abitazione.

Ma quali soluzioni esistono? Oggi la personalizzazione è la parola d’ordine, che si tratti di un giardino, di balconi e terrazzi, oppure di attici, il pergolato può essere trasformato in una stanza. Inoltre può essere realizzato con finiture, accessori ed elementi complementari a misura delle esigenze di ciascuno.

Pergolato autoportante o addossato a parete: quale scegliere?

LA PRIMA GRANDE SCELTA CONSISTE NELL’OPTARE PER UN PERGOLATO AUTOPORTANTE O PER UNA STRUTTURA ADDOSSATA A PARETE.

L’alternativa tra i due è dettata non solo da desideri personali ma anche da vincoli progettuali legati alla struttura o al paesaggio.

Sicuramente affidarsi ad un’azienda come BT Group, che dispone di un ampio ventaglio di soluzioni e di una sartoriale capacità progettuale, riduce notevolmente le difficoltà di scelta. Infatti è possibile contare su un team di professionisti altamente qualificati e su una produzione interna totalmente verticalizzato.

Qual è il significato di pergolato autoportante?

IL PERGOLATO AUTOPORTANTE È UNA STRUTTURA INDIPENDENTE E NON ADDOSSATA A PARETE.

Rispetto al pergolato a muro, che rappresenta una soluzione perfetta per incrementare lo spazio di casa, le pergole autoportanti si rivelano la scelta ideale per chi intende valorizzare un outdoor, in particolare nel caso di metratura significative. Il pergolato autoportante in alluminio è preferibile rispetto al pergolato autoportante in legno per la sua durevolezza nel tempo, la possibilità di customizzazione e resistenza maggiore agli agenti atmosferici a prescindere dal tipo di posizionamento in cui viene installato.

Soluzione freestanding: tutti i vantaggi

La soluzione freestanding presenta diversi vantaggi:

  1. Consente di calibrare dimensioni e layout, lasciando spazio alla fantasia, connotando il nuovo spazio esterno con uno stile di arredamento a se stante da quello domestico.
  2. Essendo svincolata dall’edificio, la pergola autoportante non ha vicoli dimensionali, perfetta per zone attigue a specchi d’acqua o a piscina.
  3. Il fatto che la struttura sia indipendente dalla casa fa si che il pergolato non vada ad impattare sull’estetica, sullo stile e sulla funzionalità dell’edificio.

La pergola a parete è invece la struttura addossata all’edificio che configura come prolungamento di una casa o in generale di un’immobile. Il pergolato addossato a parete dispone di due o più piantane anteriori. L’una o l’altra scelta dipendono dalla dimensione dello stesso e dell’attacco a parete per la copertura superiore.

Al contrario la pergola addossata a parete ha il grandissimo vantaggio di ampliare notevolmente lo spazio di casa. Crea una vera e propria stanza in più. Oltre all’aspetto funzionale, la pergola addossata a parete ha un significativo impatto sul comfort di casa. questo perchè contribuisce in maniera sostanziale all’abbattimento delle temperature dell’interior. Tutto questo è possibile  grazie alla riduzione dell’irraggiamento solare su finestre e pareti.